La cronologia visiva nel tempo, degli annunci di Google Ads nei risultati di ricerca

Maggio 13, 2020

Come Google ha trasformato gli annunci di ads nei risultati di ricerca

Google ha implementato una "nuova veste grafica" per le etichette degli annunci di testo di Google Ads (ex google adwords) nei risultati di ricerca già da maggio 2019. Questa modifica, molto diversa dagli aggiornamenti precedenti, fa parte di una più grande e massiva riprogettazione volta al mobile. La grande novità infatti, è visibilmente rappresentata dall' introduzione di una favicon per le inserzioni organiche. Questo mese, Google ha esteso la modifica anche agli annunci, portando quasi sullo stesso piano annunci e ricerca organica. Ora anche gli annunci di google ads hanno una piccola favicon, e si vanno a confondere con i risultati sulla rete di ricerca.

Il layout della parte superiore di ogni annuncio e di ogni scheda di inserzione organica, ora è praticamente lo stesso. Le pubblicità e le inserzioni non si erano mai cosi' assomigliate ed uniformate fra di loro.

Nel 2013, la Federal Trade Commission (FTC) ha notato un " declino nella conformità " dei motori di ricerca per differenziare chiaramente gli annunci dagli elenchi organici e ha emesso e chiesto una progettazione più chiara per gli annunci, suggerendo le seguenti linee guida:

"(1) ombreggiatura più prominente che funziona attraverso il monitor e tipi di dispositivo, oppure (2) un bordo prominente o (3) entrambi."

Sei anni dopo, gli annunci pubblicitari sono sicuramente non più in linea con quanto detto nel 2013. Nel 2016, Sundeep Jain, che ha supervisionato gli annunci di testo su Google, ha dichiarato al pubblico di SMX Advanced che l' etichetta pubblicitaria verde è stata scelta per semplificare il panorama dei colori sui dispositivi mobili. "Vogliamo facilitare agli utenti le informazioni sulla pagina, quindi stiamo gradualmente cercando di ridurre il numero di variazioni di colori e motivi nella pagina, apportando un po 'più di armonia, motivo per cui abbiamo ridotto uno degli elementi di colore sulla pagina stessa", ha detto Jain.

Durante il test dell'ultimo aggiornamento di Google e della SERP per dispositivi mobili questa primavera, Google ha affermato che la maggior parte degli utenti ha trovato più facile identificare i siti Web, mentre oltre i due terzi ha affermato che era più facile e veloce scorrere i risultati con il nuovo aggiornamento.

La Cronologia temporale degli annunci di Google Ads

Nel 2007, Google ha cambiato lo sfondo ombreggiato di vecchia data che indicava la sezione degli annunci della pagina da blu a giallo . Nel 2008, ha quindi provato per breve tempo uno sfondo verde per poi tornare al vecchio giallo.

Ha continuato a testare variazioni di colori sullo sfondo tra cui il blu brillante e un viola chiaro. Nel 2010, il viola diventa il sostituto ufficiale del giallo , ma solo per un anno, quando vediamo riemerge il vecchio giallo precisamente nel 2011. Nel 2013, Google passa ad una tonalità di giallo piu' chiara, che diverrà l'ultimo baluardo dell'ombreggiatura di sfondo.

Alla fine del 2013, Google fa un cambio drastico e rimuove l'ombreggiatura testando un'etichetta di annuncio gialla accanto a ciascun annuncio di testo. L'etichetta gialla "Ad" viene lanciata globalmente nei risultati di ricerca nel 2014, di dimensione però molto più piccola rispetto ai test iniziali. Nel 2016, una nuova etichetta verde compare per la prima volta, con il colore che delimita l'annuncio nell'URL di visualizzazione. Un anno dopo, Google fa si che il carattere sia verde con un sottile bordo verde su sfondo bianco. L'aggiornamento dell'anno scorso all'etichetta nera elimina del tutto il bordo, inoltre, l'URL di visualizzazione ora è nero e corrispondere all'etichetta "Annuncio".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cloud-syncearthbullhorn